Studio, stress e capelli

Lo studio, specialmente nel periodo degli esami può causare un forte stress che, a sua volta, può portare alla perdita di capelli, conosciuta anche come alopecia. Che cosa si può fare per contrastare questo problema?

Alopecia temporanea o irreversibile?

Normalmente chi studia  può trovarsi a vivere momenti di stress transitorio e, in questo caso, anche l’alopecia sarà transitoria. Ma come mai lo stress porta alla caduta dei capelli? Il fisico, quando è sottoposto a forti tensioni reagisce innalzando la produzione di sebo. La caduta dei capelli non è altro che la risposta biologica a questa sovrapproduzione: il sebo ostruisce i follicoli piliferi che finiscono col soffocare il capello e pian piano la radice si atrofizza e non produce più.

È importante ricordare che una perdita di 100/150 capelli al giorno, nel periodo autunnale e primaverile è normale: corrisponde al ricambio dei capelli. Proprio in questo periodo, però, un forte stress potrebbe aumentare la caduta dei capelli quindi è necessario rafforzare la chioma e il cuoio capelluto in modo che il capello sia pronto ad affrontare la situazione.

Come aiutare i capelli

Una delle cose più importanti da curare durante il periodo di studio è l’alimentazione. Non solo per quel che riguarda i capelli, ma per tutto quello che concerne il fisico e la mente. Alimentazione varia, ricca di prodotti freschi, frutta e verdura apportano tutti i nutrimenti necessari a mantenere in salute il corpo ma, in caso di forte necessità, si può ricorrere anche all’aiuto di alcuni integratori specifici contro lo stress e all’uso di prodotti per la protezione dei capelli, come quelli di prodottixcapelli.com. Al tutto potete abbinare queste buone regole che vi aiuteranno e gestire meglio i periodi di maggiore tensione:

  • Riposo regolare, almeno 7 ore per notte, cercando di coricarvi e alzarvi sempre alla stessa ora;
  • Prima di andare a riposare evitate tutto quello che potrebbe agitarvi;
  • Evitare cibi conservati, trattati o contenenti troppi zuccheri;
  • Fare una passeggiata o comunque esercizio fisico che vi aiuti  scaricare lo stress;
  • Non effettuare diete ipocaloriche;
  • Aumentare il consumo delle proteine, magari quelle del pesce, piuttosto che quelle della carne.

Per aiutare i capelli, ma non solo, nei periodi di forte stress potete anche effettuare di massaggi giornalieri al cuoio capelluto. Potete farli voi o farveli fare, la cosa importante è che siano delicati e circolatori, questi aiutano a migliorare la microcircolazione e a sciogliere le tensioni. Inoltre, l’uso  di determinati prodotti naturali, come l’equiseto, aiutano a stabilizzare la produzione di sebo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *